evoluzioni cromatiche

Il lento scivolare di un colore nell’altro

non mescendosi a caso

ma affidandosi alla sapienza del Cielo

e la Terra

che si lascia accarezzare

da questi scampoli di luce

mi incantano,

mi placano,

sopendono il tempo

che, d’un tratto,

cessa la sua corsa

e mi regala un’emozione.

E il tremulo fremito

di una candela accesa alla finestra

accompagna i miei occhi a seguire

le evoluzioni cromatiche di un tramonto.

(OSoleMia, 10 settembre 2005)

Milano, foto di CsMicky

14 Responses to “evoluzioni cromatiche”


  1. 1 donnaemadre 21 settembre2008 alle 11:42 am

    Di tutti gli spettacoli che la natura ci offre, certo il tramonto è tra i più magici, ed è un miracolo che si rinnova ogni giorno.

    Tante volte, guardando il cielo, dico a mia figlia: “Sai, credo che da quando esiste il mondo non ci sia stato due volte lo stesso tramonto”, e mi emoziona ogni volta pensarci.

    Se ci penso, è veramente una cosa fantastica: diciamo sempre che siamo tutti sotto lo stesso cielo, ma la realtà è che sotto lo stesso cielo non ci siamo mai.

    *** come non ci si può immergere due volte nello stesso fiume ***

  2. 2 Sergio maria Teutonico 21 settembre2008 alle 4:27 pm

    Sai che a volte leggo delle delle parole scritte con il cuore e mi domando perché mai non le abbia scritte io, dal momento che sono le esatte parole che userei per esprimere quell’attimo.
    Leggo il tuo scritto e proprio ora penso alla assoluta e plenaria condivisione dell’attimo…
    grazie di cuore
    SMT

  3. 3 osolemia 21 settembre2008 alle 4:48 pm

    Grazie a te Sergio! è quello che penso io quando vengo a “spulciare” tra le tue pagine🙂

    Benvenuto

  4. 4 arthur 22 settembre2008 alle 1:15 pm

    Il tramonto… a volte scalda il solo vederlo…

    Bene, visto che oggi è, mannagg… fammi fare mente locale… già, adesso ricordo, è “martedì”, buon martedì…

    Oggi mi sento molto nonno Archimede, anche perchè dei giorni della settimana non ci ho capito mai niente.

    *** … stiamo lavorando pittia! ***

  5. 5 osolemia 22 settembre2008 alle 1:49 pm

    heilà!
    beh, sai la novità? ho fatto pace col lunedì… oggi giornata di soddisfazioni, come racconto dalla mami!

    ***…grazie!!!***

    Diemme, riflettevo… è vero, mai due tramonti uguali, in fondo dipende anche da cosa pensiamo e dallo stato d’animo mentre guardiamo…

  6. 6 donnaemadre 22 settembre2008 alle 2:04 pm

    Bella la pace col lunedì…

    *** dove c’è gioia c’è pace ***

  7. 7 arthur 23 settembre2008 alle 9:12 am

    Ciao Tesoro, complimenti per l’esame e, scusa se sono arrivato in ritardo, ma il mio bicchiere in questi giorni si è un po’ leggermente svuotato e sono “in attesa” di ricarica.

    Hai fatto pace con il lunedì? Mannagg… dovrò cambiare quel bellissimo ritratto che avevo fatto di te da “Cucciola”, ricordi?

    Scherzo ovviamente e volevo aggiungere ancora una cosa, così giusto per non uscire fuori tema, quel “tramonto che a volte scalda il solo vederlo…”, riesco a sentirlo anche nella tue parole, in questa voglia di comunicare le tue emozioni che, da un po’ di tempo hai deciso di condividere con noi.

    Per il resto, buon studio, buon lunedì, buon, a maggior ragione, martedì ecc. ecc…

  8. 8 arthur 23 settembre2008 alle 9:37 am

    A proposito… ma che bella guagliona che sei!!!

  9. 9 donnaemadre 23 settembre2008 alle 10:35 am

    E noi i figli li facciamo belli, mica pizza e fichi!

  10. 10 osolemia 23 settembre2008 alle 3:20 pm

    Caro Arthur, non so se davvero ho voglia di comunicare emozione… queste cose che scrivo per me sono fotografie degli attimi in cui le ho scritte, senza nessuna pretesa d’essere altro che “appunti”. Sono fotografie, sì, perché il tramonto che mi ha ispirato quelle parole me lo ricordo, ricordo che la candela, quella sera, profumava di vaniglia, ricordo la scrivania, la finestra, la tenda a fiori… questi pensieri sono le immagini impresse sulla pellicola della mia memoria. Niente di più.
    Grazie.

  11. 11 arthur 23 settembre2008 alle 3:40 pm

    Ed io, non credevo che fossero dippiù…

  12. 12 osolemia 23 settembre2008 alle 3:47 pm

    Ottimo🙂

    … ecco, però io mi riferivo alla voglia di comunicare emozioni, cioè al fatto che – dicevi tu – traspare la voglia di comunicare emozioni… forse non mi sono saputa spiegare… ecco, volevo dire che non ho voglia di comunicare emozioni perché sono le cose che osservo ad aver comunicato emozione a me (la candela, la finestra, ecc ecc)… io le ho solo fissate in memoria. come dire, io sono la parte “passiva” di queste emozioni, “le subisco” piacevolmente😉

  13. 13 arthur 23 settembre2008 alle 4:10 pm

    Forse non mi sono spiegato… il fatto che tu le subisca passivamente, non vuol dire che nel momento in cui le fissi nella memoria e poi le scrivi su un foglio di carta che, a nostra volta leggiamo, tu non le comunichi… anzi, per il solo fatto di averle descritte… poi che tu non abbia voglia di comunicarle è un altro discorso, ma a volte la comunicazione prescinde da noi… scappa via solitaria su un binario a senso unico e si imbatte in anime solitarie che per caso stavano passando da li e allora…

    Non era un complimento (se questo ti fa stare meglio… ) ma solo un dato di fatto, “figliolina mia” … e poi, non mi fare incartare con spiegazioni estemporanee, che se no faccio la fine di zio Gesualdo e coo… che per spiegare il colore della sua cravatta, tira in ballo prima la guerra del quindici/diciotto e poi racconta di quella volta, quando che la signora Giuseppina era andata alla fonte San Carlo a prendere il pane e chi t’incontra? Evvabè, lasciamo perdere.

    *** Devo dire due parole alla tua padrona di casa? ***

  14. 14 osolemia 23 settembre2008 alle 4:26 pm

    Grazie Arthur, ok, ora è più chiaro… no, è che io sono nipote di nonno Archimede e mi incarto nel comprendere le cose e poi per capire se ho capito torno al 15-18 con zio Gesualdo pensando stia parlando dell’ultima partita di pallavolo ai campionati del mondo… insomma che casotto!😀

    Per quanto riguarda la padrona di casa… beh, diamo fuoco ai cannoni. à la guerre comme à la guerre!!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




settembre: 2008
L M M G V S D
« Ago   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Post più letti

Più cliccati

  • Nessuna

Visit LucaniaLab

Blog Stats

  • 38,343 hits

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: