Archive for the 'Magritte' Category

Funambolismi con retrovisore

Ieri camminavo sulla corda sottile della felicità.

Un’ottimismo incauto mi rideva nel cuore e camminavo sulla fune senza rete di protezione (“Vola solo chi osa”…).

Ho fatto il mio percorso, sono arrivata all’altro capo della corda con passi leggeri e lenti (per godermi ciascun passo). Non ho pensato ai rischi di cadere da una tale altezza, perché stavo troppo bene lassù, sospesa a mezz’aria. Non mi voltavo a guardarmi indietro, eppure mi interessava assicurarmi che nulla stava cambiando, che le certezze rimanevano, rimanevano tali. Così usavo uno specchio, lo usavo come retrovisore. Così non perdevo tempo né equilibrio nel voltarmi, guardavo avanti e guardavo indietro ed ero padrona del tempo e dello spazio, di quel piccolo spazio tagliato dalla corda su cui avanzavo, di quel piccolo tempo teso lungo la fune che univa il prima e il poi. Nessun distacco dalle cose che sono state. Ci sono state e ci sono ancora. Anche al crepuscolo, anche nell’ora che chiude il cerchio degli eventi quotidiani, che mette fine ai rumori del giorno, per quanto io mi allontanassi dal sole (o mi pareva di allontanarmi), i suoi raggi mi colpivano ancora, e proiettavano in avanti l’ombra di un’equilibrista, proiettavano in avanti il futuro, i contorni di una speranza di felicità.

Arrivata all’altro capo della corda mi sono goduta il tramonto e la serenità dopo il percorso in equilibrio. La felicità per la padronanza di me, del tempo e dello spazio. La felicità nell’equilibrio tra il prima, il poi, l’oggi.

Annunci

aprile: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Post più letti

Più cliccati

  • Nessuna

Visit LucaniaLab

Blog Stats

  • 38,702 hits
Annunci